English Italiano

Telecamere AHD/analogiche PTZ da esterno

Telecamere motorizzate controllabili a distanza su BUS seriale RS485


R
iferimenti

SD-E4HDU
Telecamera PTZ da esterno. Zoom 4x con illuminatore IR portata 50 m.
AHD 720P e analogico CVBS a
1000 linee TV

SD-E10FD
Telecamera PTZ da esterno. Zoom 10x con illuminatore IR portata 80 m.
AHD 1080P


Ulteriori informazioni

Speed dome

Consolle e accessori
Dati tecnici
Tutorial PTZ
Manuali utente


Prezzi
Listino prezzi


Ordina   
Come ordinare


 

 

Telecamera munita di uscita video in tecnologia AHD con risoluzione HD 720P da collegare a DVR AHD
Le telecamere contrassegnate con questo logo dispongono di uscita video AHD (analogico in alta risoluzione).
Per utilizzare l'uscita AHD occorre un DVR compatibile con questa tecnologia.
I soli modelli AHD 720P possono anche essere commutati in CVBS e funzionare in bassa risoluzione con vecchi DVR.

Telecamera dotata di sensore cmos SONY Exmor

AHD PTZ camera

SD-E4HDU
Telecamera AHD 720P/960P
 
Telecamera motorizzata
AHD 720P + analogico
standard 1000 linee TV
Zoom 4x IR 50 m.

Risoluzione HD 720P 1280x720 pixels con DVR AHD Risoluzione 1000 linee TV Contenitore stagno per esterno Telecamera motorizzata PTZ Illuminatore a infrarossi 50 m.
Obiettivo zoom 4x AutoFocus Controllo remoto dello zoom Filtro IR a rimozione automatica per riproduzione fedele dei colori Menu di programmazione in sovrimpressione con comando remoto UTC


Telecamera dotata di sensore cmos SONY Exmor

AHD PTZ camera

SD-E10FD
Telecamera AHD 1080P
 
Telecamera motorizzata
AHD 1080P (No CVBS)
Zoom 10x IR 80 m.

Risoluzione Full HD 1920x1080 Contenitore stagno per esterno Telecamera motorizzata PTZ Illuminatore a infrarossi 80 m.
Obiettivo zoom 10x
AutoFocus Controllo remoto dello zoom Filtro IR a rimozione automatica per riproduzione fedele dei colori


  scheda tecnica

 

CMOS SONY Exmor
Risol. AHD 720P/1080P
Zoom 4x/10x autofocus
IR 50/80 m.

0.5-12 °/sec
Fino a 256 preset
Scan, Tour, Pattern

Protocollo Pelco D/P
Custodia stagna IP66

Pan 250° Tilt 55°
Protez. sovratensioni

 

 

 

Le telecamere PTZ di DSE sono una nuova concezione di telecamera a circuito chiuso. Simili a una telecamera fissa per forma e installazione, possono ruotare sui 3 assi e zoomare come una telecamera speed dome.
Sono la soluzione ideale per chi desidera dotarsi di una telecamera motorizzata con design e costi simili a una telecamera fissa.

 Caratteristiche principali

Pan Tilt Zoom a 12° sec.
AHD PTZ camera
Queste telecamere sono dotate di un motore comandabile a distanza che permette il brandeggio sull'asse verticale (TILT) e orizzontale (PAN) della telecamera. Si possono comandare con una consolle per speed dome o un DVR che supporti il protocollo Pelco P/D, oggi standard industriale consolidato.
A differenza delle tradizionali speed dome, queste telecamere PTZ si montano con una staffa a parete, come normali telecamere fisse e consentono di basculare di 250° in senso orizzontale e 55° in senso verticale.
La velocità di spostamento è variabile in base allo zoom fino a un massimo di 12°/sec in senso orizzontale e 10°/sec. in verticale.

Obiettivo Zoom e Autofocus
Le telecamere sono munite di un obiettivo zoom 2.8..12 mm. (4X) e 5..51 mm (10x) che si può comandare a piacere per rendere l'immagine più vicina o più grandangolare.
Le telecamere sono munite di un sistema autofocus in modo da regolare automaticamente la messa a fuoco a seconda degli spostamenti della telecamera e dello zoom.
La velocità di spostamento della telecamera varia automaticamente in base allo zoom in modo da permettere un controllo più raffinato nelle riprese a distanza.

Risoluzione 720P/1080P in AHD 
Le telecamere di questa gamma sono basate sulla tecnologia AHD (analogico in alta definizione). Vanno utilizzate con i nostri videoregistratori DVR AHD e forniscono risoluzione 720P e 1080P.

telecamere AHD - Analog HD AHD 720P AHD 1080P

La tecnologia AHD è la più recente evoluzione nella TVCC di tipo analogico. Lanciata nel maggio 2014 da Nextchip, leader mondiale nella produzione di DSP per TVCC, la tecnologia AHD permette alle telecamere analogiche di raggiungere la risoluzione HD720P (1280x720) e FullHD 1080P (1920x1080) prima ottenibili solo con tecnologie digitali IP o HD-SDI.
Le telecamere AHD, abbinate a videoregistratori AHD di ultima generazione, forniscono risoluzione megapixel, priva di latenza, mantenendo tutta la semplicità di installazione di un sistema analogico. E' possibile realizzare il cablaggio sia con cavo coassiale che con cavo twistato fino a diverse centinaia di metri senza significativa attenuazione.  tutorial telecamere ip megapixel di rete
Chi desidera maggiori informazioni e immagini dimostrative sulla tecnologia AHD può seguire il video tutorial cliccando l'icona qui a fianco.
Il modello 720P SD-E4,HDU è anche in grado di funzionare come normale telecamera analogica CVBS (1000TVL) e in questa modalità si può usare anche con vecchi DVR.
Il modello 1080P SD-E10FD non supporta CVBS.

Sensori videoSony exmor cmos
Uno fra i principali fattori che determina la resa video di una telecamera è il tipo di sensore ottico utilizzato.
Il sensore di tipo CCD è stato per anni il più utilizzato nel settore TVCC per la maggior sensibilità dei suoi pixel. In tempi recenti però la tecnologia CMOS ha preso il sopravvento, meglio adattandosi alle attuali risoluzioni megapixel.
DSE ha scelto CMOS SONY EXMOR a 1,4 e 2 MP per tutti i suoi modelli AHD.
SONY Exmor è il sensore più costoso in commercio, ma anche quello che permette la miglior resa, soprattutto nelle situazioni di scarsa luminosità. Una telecamera equipaggiata con SONY Exmor può costare fino al doppio di una telecamera con sensore di livello inferiore. Occorre tenerne conto  quando si confrontano prodotti concorrenti di fascia economica.

Illuminatore a infrarossi e ICR
Le telecamera sono equipaggiate di 4 maxi LED IR a 850 nm dalla portata di 50 e 80 m. che consentono la visione nel buio più assoluto.
L'illuminatore si accende in modo automatico al calare dell'oscurità.  
Le telecamere sono munite di funzione giorno/notte e riprendono pertanto a colori di giorno e in B/N quando la luminosità è insufficiente. E' possibile configurare la potenza dei LED in base al livello di zoom e modificare la loro soglia di accensione.
La funzione giorno/notte è ottenuta con rimozione automatica del filtro IR (ICR Infrared Cut-Filter Removable) che rispetto alle soluzioni più economiche, determina una sensibilità superiore nella visione notturna e una maggiore fedeltà dei colori nella visione diurna.

Comando da consolle, DVR, PC e cellulari
Le telecamere PTZ si installano come qualsiasi telecamera analogica  fissa, ma richiedono in aggiunta un doppino twistato per il controllo (RS485). Questo doppino proviene dall'organo di comando che può essere una consolle PTZ  o un DVR. Tramite il DVR è anche possibile comandare le telecamere con il mouse e da dispositivi remoti (PC, cellulari).

256 Preposizionamenti (PRESET) e TOUR
Le telecamere possono memorizzare delle posizioni predefinite, dette PRESET, ciascuna distinta da un certo valore di coordinate XY, zoom e fuoco.
E' possibile richiamare i preset da tastiera/DVR digitandone il numero. E' anche possibile predefinire una sequenza di spostamento fra diversi preset (TOUR). Anche il tour si può avviare da tastiera all'occorrenza.
Le telecamere possono memorizzare fino a 256 PRESET diversi e 1 TOUR.

Scansione panoramica (SCAN)
Le telecamere possono monitorare una vasta area effettuando un movimento orizzontale continuo fra 2 limiti predefiniti di finecorsa. Questa funzione viene definita comunemente SCAN e permette di sorvegliare panoramicamente una area di grosse dimensioni con una sola telecamera. Queste telecamere permettono di definire il finecorsa destro e sinistro in modo da limitare la scansione alla sola area di interesse.

Registrazione di sequenze (PATTERN)
Le telecamere PTZ DSE permettono di registrare una sequenza di movimenti e richiamarla in modo che venga eseguite dalla telecamera senza l'azione dell'operatore. Questa sequenza, denominata PATTERN, può comprendere sia movimenti di brandeggio sia controlli della telecamera (zoom, fuoco etc).

Ritorno automatico a funzione principale (HOME)
Le telecamere PTZ DSE permettono di impostare una funzione principale della telecamera (preset, scan, tour o pattern), detta HOME. La telecamera riprende a eseguire automaticamente questa operazione dopo un certo tempo di assenza di comandi dell'operatore.

Contenitore stagno IP66
Queste telecamere sono munite di contenitore stagno IP66 che garantisce assoluta impermeabilità e permette il montaggio con piena esposizione alle intemperie. Il contenitore è in alluminio e policarbonato, inattaccabile alla corrosione anche in ambienti difficili e salini.
La staffa per il montaggio a muro è compresa nella confezione.
Queste telecamere PTZ non sono adatte al montaggio a soffitto.

Protezione contro le sovratensioni
Le telecamere installate in esterno, specie con cablaggio interrato o aereo possono essere danneggiate da scariche di origine atmosferica. Questi modelli PTZ sono equipaggiati di protezione contro le sovratensioni fino a 3KV.

Menu a schermo OSD
Le telecamere di questa gamma sono tutte controllate da microprocessore DSP. Le funzionalità del processore video sono regolabili dall'utente tramite un menu a schermo OSD (On Screen Display) che propone numerose opzioni configurabili.

Il menu OSD è utile perchè consente di intervenire nel funzionamento della telecamera e adeguarlo alle condizioni di ripresa.  Il menu di programmazione è in Italiano.
Le principali funzioni programmabili nell'OSD sono:
REGOLAZIONI VIDEO - Tutti i parametri relativi a lente, diaframma, bilanciamento del bianco, AGC, luminosità, contrasto etc. sono interamente programmabili per ottenere la miglior resa in ogni ambiente e condizione di luce.
SENS-UP E DSS - Funzioni per la ripresa con minima illuminazione naturale.
ZONE PRIVACY - Si possono definire delle aree di mascheramento per impedire la sorveglianza in aree di riservatezza
MIRROR - Ribaltamento dell'immagine a specchio per visioni retrospettive o sottosopra.
TITOLATRICE - Sovrimpressione del nome della telecamera
RIDUZIONE RUMORE - Riduzione digitale del rumore video nelle riprese a bassa luminosità (2D e 3D).
ANTIABBAGLIAMENTO - Mascheramento di sorgenti luminose di disturbo.
BLC E DWDR - Compensazione di aree di ripresa con luminosità differente come in interni con vetrine o finestre verso l'esterno.
SOGLIE IR - Regolazione della soglia di intervento degli illuminatori a infrarossi e del passaggio giorno/notte

 

Per controllare il menu a schermo OSD, muovendosi fra le voci di configurazione, è possibile operare tramite il bus RS485 con l'organo di comando. Il modello SD-E4HDU supporta anche il comando via UTC.

 Comando delle telecamere

consolle per speed domeLe telecamere PTZ DSE si possono comandare con le loro consolle di comando munite di Joystick. Il Joystick è sicuramente il modo più pratico per comandare i movimenti della telecamera con precisione.
In alternativa alla consolle è possibile comandare le speed dome con i videoregistratori DSE, muniti di porta RS485.
Le telecamere DSE dialogano utilizzando il diffuso protocollo PELCO-P/D e possono pertanto essere comandate con qualsiasi consolle o DVR di altri costruttori in grado di gestire questo protocollo.

 Cablaggio ed installazione

Queste telecamere si installano a parete utilizzando la staffa di montaggio inclusa.
Le telecamere PTZ richiedono 3 tipi di cablaggio: Video, Alimentazione e linea seriale di comando RS485.
VIDEO -  Le telecamere AHD si possono collegare direttamente a videoregistratori AHD tramite un cavo coassiale 75 Ohm come CV-RG59 disponibile in matasse da 100 m.. In alternativa è possibile utilizzare un doppino twistato con gli appositi balun convertitori.
ALIMENTAZIONE - L'alimentazione è a 12VDC. Per ottenere il 12V dal 220V di norma disponibile, si fa uso di un alimentatore 220VAC / 12VDC da almeno 3A come il tipo RE-AL5. oppure si utilizza un alimentatore centralizzato come  RE-AL15. L'alimentatore non è compreso.
RS-485 - Le telecamere PTZ analogiche si comandano tramite un doppino twistato (BUS RS485) che collega in cascata una dopo l'altra tutte le telecamere e può estendersi fino a 1200 m. A ogni telecamera si assegna un indirizzo univoco che la rende controllabile individualmente. E' possibile collegare al BUS fino a 256 telecamere e  comandarle individualmente con le apposite consolle di comando o direttamente tramite i videoregistratori.

Un buon cavo per cablare le telecamere PTZ su brevi distanze è il cavo di rete CV-CAT5E che contenendo 4 coppie twistate, permette di condurre con un solo cavo: Video (con balun), Comando e Alimentazione.
Per chi non avesse la possibilità del passaggio cavi, DSE produce un trasmettitore digitale in grado di trasmettere senza fili sia il segnale video (solo CVBS) che il comando RS485 (RE-DTX3 )
Per i meno esperti, ma anche per chi desidera ripassare, nella sezione tutorials trovate diverse lezioni che vi spiegano come cablare ed installare correttamente un sistema TVCC a cablaggio filare.

ATTENZIONE: La telecamera è fornita senza alimentatore DC (RE-AL5) che deve eventualmente essere acquistato a parte.

E-mail Canale You Tube Chiama con Skype Twitter Facebook